16 giugno 2012

IRON SKY (T. Vuorensola - 2012 FINLANDIA)



Trama: Nel 1945, gli scienziati nazisti vista la sonora sconfitta che sta per materializzarsi, insieme ad alcuni gerarchi partono con delle sonde alla volta del lato nascosto della Luna, per fondare una colonia militare e attendere la rivincita. Nel 2018, una navicella americana tornata sul satellite scopre l'incredibile segreto, proprio mentre i nazistoni stanno per scatenare la nuova guerra mondiale. Come finirà questa volta?


Secondo noi: Una delle pellicole più attese dell'anno, ma davvero possiamo dire "tanto rumor per nulla". Il film è tutto nei 5 minuti iniziali, la navicella che atterra, i nazi che sbucano, e l'incredibile apparizione della base spaziale a forma di svastica. Per il resto nulla. Non c'è cattiveria, non c'è inventiva, c'è un semplice film di avventura per ragazzi, alla Disney per intenderci. Si gira a vuoto tra tanti vorrei ma non posso. Come se il regista avesse deciso di non seguire nessuna direzione precisa, e scelto di inserire il pilota automatico del "volemose bene". Scandalosamente pessimo. Ci spiace un sacco che i nostri amati Laibach abbiano realizzato la colonna sonora di questo disastro. Da farsi ridare indietro i soldi del cinema. L'unica cosa buona è che una volta visto, non lo si rivedrà più.

VOTO: DELUSIONE MAXIMA (1 su 5)

I primi 5 minuti del film ...


Nessun commento:

Posta un commento