2 marzo 2012

MELANCHOLIA (Lars von Trier - 2011 DAN)



Trama: Justine (Kirsten Dunst) è una bella bionda in procinto di sposarsi, apparentemente sicura di se ma profondamente problematica. Dopo il ricevimento di nozze in cui ne combina di cotte e di crude, cade in depressione e la sorella Claire (Charlotte Gainsbourg) la assiste. Ma a scombinare ogni piano ci si mette un misterioso pianeta (Melancholia) che minaccia di entrare in collisione con la Terra. Tutti pensano di riuscire a salvare la pelle, tranne Justine, l'unica a capire come stanno veramente le cose. Ma le cose stanno veramente come le vede lei?


Secondo noi: Il Pessimismo Cosmico come non si era mai rappresentato sullo schermo in 100 anni e passa di cinema. A patto di seguire il controverso regista e di dargli tutta la fiducia che con arroganza pretende dallo spettatore. Altrimenti meglio girare al largo, per non cadere nel ridicolo. Dopo l'incredibile AntiChrist, un nuovo passo verso gli inferi della condizione umana. Raggelante e bellissimo.

VOTO: CAPOLAVORO CLAMOROSO (5 su 5)


Nessun commento:

Posta un commento