31 marzo 2014

DIETRO I CANDELABRI (Steven Soderbergh - USA 2013)



Trama: Lascivo, Eccessivo, Geniale. Ecco a voi Wladiu Valentino Liberace, il kitschissimo pianista americano protagonista di questo film biografico. Liberace, che tra gli anni 50 e 70 è stato l'intrattenitore più famoso e pagato d'America, qui è descritto quasi a fine carriera mentre instaura una folle e malata storia d'amore col suo giovane autista tutto-fare. Amore, sesso, possesso, eccesso, follia, virtuosismo, menzogna, genio: ecco tuto quello che troverete dietro i candelabri. Cosa state aspettando?



Secondo noi: Un film davvero sorprendente, divertente, delirante. E tratto dalla vera storia di Liberace, scatenato omosex in privato, inappuntabile virtuoso musicista in pubblico. Michael Douglas, nei panni dell'artista, è assolutamente divino, forse nella sua più incredibile interpretazione. Peccato che l'opera sia finita nelle mani di un regista "intellectual" come Soderbergh, che spesso tiene il freno a mano troppo tirato. Chissà quale capolavoro del trash sarebbe stato il film, comunque notevolissimo, se fosse stato diretto da un regista più "consono" alla materia. Rimane comunque un cult, visivamente superbo!

Giudizio: OTTIMO E ABBONDANTE (4 su 5)

 Behind the Candelabra
(2013) on IMDb



Nessun commento:

Posta un commento